Post in evidenza

1 CALENDARIO CORSI 2017 / 2018

mercoledì 26 novembre 2014

DETTAGLI SUL CORSO DEL 29.11.2014

 

Ciao a tutti!
Scusatemi se vi invio questa lettera solo oggi, ma mi mancavano alcuni dettagli e così ho preferito attendere per fare un’unica lettera di comunicazione.
Innanzittutto permettermi di ringraziarvi tutti per la partecipazione al corso e mi scuso sel’organizzazione non è stata perfetta, ma da un lato io non sono un’esperta organizzatrice di corsi e dall’altro lato ammetto che non mi aspettavo una così numerosa adesione e questo mi fa molto piacere.
Il corso fa parte di una “collana” intitolata ISFS: Insieme Si Fa Squadra volta a unire tra loro le varie associazioni ed enti che troppo spesso nel soccorso, così come in altri ambiti, faticano a collaborare tra loro. Devo dire che noi la squadra un po’ l’abbiamo già fatta aiutandoci l’un l’altro con l’organizzazione di questo corso, ognuno ha messo del suo per personalizzarlo e migliorarlo.
Il corso parlerà della gestione della Maxi Emergenza ossia quelle situazioni inaspettate in cui vi sono più di 10 feriti e il cui soccorso prevede la collaborazione di più enti/associazioni.
La simulazione si farà con qualsiasi condizione atmosferica. Vi invito quindi a portarvi idoneo materiale di vestiario. Fino a qualche giorno fa il meteo metteva piogge leggere e a tratti, oggi mette nuvolo senza pioggia, speriamo non piova, ma nel caso voi dovete essere equipaggiati.
Il corso durerà dalle ore 7,30 alle ore 14,00 e si terrà in Sala Civica a Cornedo Vicentino via Cavour. Per motivi organizzativi (ci sono più di 100 iscritti) vi chiedo di arrivare con un po’ di anticipo tanto da permetterci provvedere alla registrazione dei presenti (la segreteria di registrazione sarà aperta dalle ore 6,45).
Per il parcheggio dei veicoli è disponibile il piazzale davanti la chiesa (che si protrae verso la biblioteca) in parte a disco orario dalle ore 8,00 (quindi attenzione a mettere il disco orario), inoltre vi è il piazzale di parcheggio sito davanti l’ufficio postale (anche quello a disco orario). Specifico che alle ore 8,30 la teoria sarà finita, quindi anche per chi parcheggia in zona disco orario, non ci saranno problemi.
Giunti presso la sala dovrete registrare la vostra presenza per il rilascio dell’attestato finale. La registrazione sarà divisa per gruppo (ANA, 118, Protezione civile Valle Agno, Comune Cornedo, CRI, USM ecc).
La teoria durerà un’ora scarsa e si inizia alle ore 7,30 in punto (quindi non arrivate a registrarvi alle ore 7,28). Vi inoltro una bozza delle slides di presentazione che ho fatto, sarà sicuramente modificata dal docente, però consiglio a tutti i partecipanti di darci una letta poiché in aula verrà fatto un ripasso generale e forse alcune cose saranno saltate e ripetute alla fine del corso. Questo per permettere di dare più spazio alla simulazione pratica. Il corso prevede come modalità di insegnamento il learning by doing ossia imparare mentre si fa e anche per questo motivo la parte teorica iniziale sarà breve e si effettuerà un “ripasso” alla fine del corso. Tuttavia ritengo che le slides allegate possano essere molto utili durante la simulazione quindi vi pregherei di darne massima diffusione agli iscritti anche solo tramite una lettura insieme a loro durante la riunione settimanale del gruppo.
Per la parte pratica vi invito a portare in numero minimo di mezzi di trasporto poiché in cava gli spazi sono ristretti. Dalla sala civica partiremo diretti verso le aree di partenza dei soccorritori che sono il parcheggio della ditta Amer di Valdagno per la Protezione Civile (ANA, Recoaro e Valle Agno), dipendenti comune di Cornedo, USM e dipendenti della sicurezza (polizia locale e
Carabinieri), mentre gli addetti alla sanità (118, CRI e Sogit) si posizioneranno a confine con la contrada Tommasoni nel lato di Valdagno. Vi verrà chiesto di collegare le radio tra di voi quindi La protezione Civile di Recoaro dovrà sintonizzarsi sulla stessa frequenza di quella di Valle Agno (Bicego) e anche l’ANA se possibile dovrà sintonizzarsi sulla stessa frequenza. Mentre i sanitari saranno muniti di radio PMR. Per quanto possibile cercheremo di mettere tutti in collegamento e proprio a tal proposito nel piazzale verrete seguiti dagli organizzatori che cercheranno di verificare che tutti siano “connessi”. Il luogo della simulazione è la Cava Faedo, entrata da Cornedo lato “Ponte di ferro” di Spagnago”. Verrà dato a mezzo radio l’allarme di terremoto e le squadre chiamate saranno inviate in soccorso, percorrete la strada con i dispositivi di emergenza (sirene e lampeggianti) accesi solo nel tratto di accetto alla cava. Giunti sul posto inizierete la simulazione.
Per le simulazioni (eccetto per quella in cava in cui sarete tutti insieme) sarete divisi in più squadre, quindi ad esempio la Protezione civile sarà divisi in due macro gruppi (ma potrebbero essere anche di più) di dimensioni circa uguali. Mentre il primo gruppo farà la simulazione, il secondo gruppo dovrà guardare e poi si scambieranno quindi il secondo gruppo farà la simulazione e l’altro osserverà. Poi quando si rifarà la simulazione allora il secondo gruppo dovrà tornare al parcheggio iniziale.
Dopo la simulazione in cava ci sposteremo verso la ZI di Cornedo (zona Cereda verso Priabona). Per ridurre al minino i tempi durante questo spostamento chi vorrà potrà fare una piccola pausa: mangiare un panino e andare in bagno presso qualche bar (lungo la strada ci sono i bar alla Melonara e Hotel vittoria siti lungo la statale). Vi preghiamo di essere veloci per permetterci di riuscire a farvi fare tutte e tre le simulazioni.
Nella zona industriale l’area di partenza della simulazione sarà il parcheggio davanti alla ditta Crocco (vicino la valfer/peripoli demolizione) per la Protezione Civile (ANA, Recoaro e Valle Agno), dipendenti comune di Cornedo, USM e dipendenti della sicurezza (polizia locale e Carabinieri) circolando lungo la statale e svoltando all’intersezione dell’Hotel Vittoria, mentre gli addetti alla sanità (118, CRI e Sogit) si posizioneranno a confine tra la ZI di Cornedo e quella di Castelgomberto (intersezione via 1 Maggio con via via Perin), vi invito a circolare lungo la statale e proseguire fino alla ditta Mainetti per poi entrare in ZI, il tutto per non farvi vedere l’area dell’incidente prima della simulazione. Qui verrà simulato un incidente stradale nella via Zamperetti. Di nuovo i gruppi saranno divisi e metà guarderanno mentre l’altra metà farà la simulazione e poi viceversa.
In questa simulazione sarà presente anche il pubblico (mentre in cava saremo solo noi partecipanti).
L’ultima simulazione sarà quella dell’esplosione in sagra e la località da raggiungere sarà vicina a quella dell’incidente (dalla parte opposta della strada) in via Sbicego.
Terminato il corso torneremo in sala e rivedremo insieme le foto e i video fatti durante il corso per capire in cosa ci si può migliorare. Infine provvederemo alla consegna degli attestati. Visto l’alto numero di iscritti, gli attestati saranno appoggiati sulla scrivania esterna dove vi siete registrati la mattina, sempre divisi per gruppi di appartenenza.
Eventuali iscrizioni effettuate la mattina stessa (ricordiamo che ci si può iscrivere fino a 29 mattina stesso, o errori di battitura nel nome dell’attestato, saranno corretti e vi sarà fatto avere l’attestato dopo pochi giorni.
Le foto e i video saranno consegnati ai responsabili delle associazioni entro 15 giorni.
Dopo il corso ci sarà un ritrovo per quanti vorranno per mangiare insieme una pizza veloce nella pizzeria “Da Dario” in via Pieri a Muzzolon di Cornedo. Per aderire a tale pranzo vi chiediamo di dare una pre iscrizione entro giovedì 27/11/14.
Per i capogruppi che ancora non lo avessero fatto, vi prego di inviarmi il foglio con scritto quanti mezzi portate, che tipologia e il numero di radio, così da permettere un’organiozzazione efficiente dall’inizio.
Per qualsiasi chiarimento chiamatemi pure Sindia 348/3396584
Vi elenco sotto il materiale da portare:
  1. 1)  Impermeabileeombrelloincasodipioggia(dateneresuiveicolipercomodità)
  2. 2)  Scarpecomode(scarponcini)
  3. 3)  Divisaoperchinonhaunadivisadell’associazioneungiubbinogiletgiallopertutti(soloi
    sanitari (CRI, 118 e Sogit) di color arancione, il gilet è tipo quello da avere in auto in caso di
    incidente.
  4. 4)  Tutte le associazioni che ne fossero fornite sono invitate a portare dei gazebi di rapido
    montaggio che portanno essere usati in caso di pioggia
  5. 5)  Modulidiiscrizionecompilati(ricordochedoveterisponderepositivamenteatuttee10le
    crocette), chi non ha il modulo o non aderisce a tutti e 10 i punti non può partecipare
  6. 6)  Blocknotesconfondorigidoconpenna/pennarelloindelebilenelcasodipioggia,questolo
    userete sia per gli appunti del corso sia durante la simulazione per annotare i feriti ecc)
  7. 7)  UnamerendavelocedaconsumareneltragittodallacavaversolaZIeacquaoaltrabevanda
  8. 8)  Nonindossareindumentirossi(esclusochihaladivisarossacomelaCRIo118)
  9. 9)  Vestitevi un po’ a cipolla (non è più estate, ma muovendovi vi verrà caldo)
  10. 10)  Ricordo che è vietato allontanarsi dalla simulazione senza aver avvisato gli organizzatori
Spero di aver scritto tutto (sicuramente mi sarò dimenticata qualcosa). Grazie ancora della partecipazione.
Vi allego anche il volantino per l’incontro con i finti feriti (per chi non ci fosse stato ieri Lunedì) o se conoscete qualcuno a cui può far piacere partecipare.
Allegato troverete anche il volantino ufficiale per il pubblico, datene massima diffusione tramite siti internet, FaceBook e quant’altro.
Grazie. 
Sindia.